Rotate phone

Glossario tecnica ultrasuoni

ItalianoIngleseDefinizione
Accoppiamento couplingCondizione in cui tra due mezzi diversi è possibile trasmettere un fascio
ultrasonoro.
Agente bagnante wetting agentSostanza aggiunta ai mezzi di accoppiamento per ridurne la tensione superficiale.
Altezza dell’eco echo height / amplitude Distanza misurata sull’asse verticale dello schermo, fra il picco dell’eco e la linea di base.
Angolo critico critical angleAngolo di incidenza al di la del quale non esiste più l’onda rifratta di un determinato tipo.
Angolo di divergenza spreading angleAngolo che contiene, nel campo lontano, il fascio ultrasonoro.
Angolo di incidenza incidence angleAngolo fra il fascio ultrasonoro incidente e la normale al piano tangente la superficie nel punto di contatto.
Angolo di riflessione reflection angleAngolo tra il fascio ultrasonoro riflesso e la normale al piano tangente la superficie di separazione nel punto di contatto.
Angolo di rifrazione refraction angleAngolo fra il fascio ultrasonoro rifratto nel secondo mezzo e la normale al piano tangente all’interfaccia stessa nel punto di contatto.
Angolo di sghembo squint angleAngolo fra l’asse acustico e l’asse meccanico.
Asse del fascio beam axisLuogo dei punti di massima pressione di un fascio ultrasonoro nel campo lontano, fino alla superficie della sonda.
AssorbimentoabsorptionComportamento dell’attenuazione ultrasonora dovuta alla conversione dell’energia ultrasonora in altre forme.
Attenuatore attenuatorDispositivo dell’apparecchio ad ultrasuoni in grado di regolare l’altezza degli echi presenti sullo schermo.
AttenuazioneattenuationDegradazione della pressione sonora lungo il suo propagarsi, dovuta alla combinazione degli effetti di assorbimento, diffusione e divergenza del fascio.
Base dei tempi time base Traccia orizzontale sullo schermo (scala dei tempi) generata in modo tale che le distanze misurate su di essa risultino proporzionali al tempo e quindi al percorso ultrasonoro.
Base dei tempi ritardatadelayed sweep rangePresentazione in cui viene omessa sullo schermo la parte iniziale della scala dei tempi.
Blocco di calibrazionecalibration blockCampione di materiale avente composizione chimica, trattamento termico, forma geometrica e condizioni superficiali definite, che consente di calibrare un apparecchio ultrasonoro ed eseguire alcune tarature.
Blocco di riferimentoreference blockCampione di prova utilizzato per la taratura dell’apparecchiatura e per la interpretazione di un esame, realizzato con materiale, dimensioni e forma rappresentativi del pezzo in esame.
Bolla blister Difetto nel metallo prossimo alla superficie, visibile come piccola fossa e risultante dallo sviluppo di gas in superficie. Bolle molto piccole sono indicate con il nome di fori a spillo (pinheads).
Calibrazionecalibration Operazione di verifica delle caratteristiche dell’apparecchiatura di controllo.
Campo lontanofar field Parte del campo ultrasonoro in cui la pressione varia in maniera inversamente proporzionale alla distanza.
Campo prossimonear fieldParte del campo ultrasonoro che si estende dalla superficie di emissione fino all’inizio del campo lontano. Tale parte è interessata da brusche variazioni di pressione per effetto dei fenomeni di interferenza di onde sferiche elementari.
Campo ultrasonoroultrasonic fieldZona del mezzo sede del fenomeno ultrasonoro.
Capacità di penetrazionepenetration powerMassimo spessore di materiale che può essere utilmente attraversata dal fascio ultrasonoro ai fini della individuazione dei difetti. Tale spessore è stabilito dalle caratteristiche dell’apparecchiatura e dalle caratteristiche del materiale.
CavitàvoidDiscontinuità caratterizzata da una separazione fisica fra le due parti.
Cavità di ritiroshrinkage/cavityPiccola bolla nel metallo con contorni irregolari.
Coefficiente di assorbimentoabsorption coefficient Coefficiente funzione della frequenza che definisce la capacità del materiale a convertire l’energia ultrasonora in altre forme.
Coefficiente di attenuazione attenuation coefficientCoefficiente funzione della frequenza che esprime la diminuzione della pressione sonora per unità di distanza percorsa.
Controllo per contattocontact testingControllo eseguito mediante utilizzo di sonde poste direttamente a contatto sulla superficie del pezzo, attraverso il liquido di accoppiamento.
Controllo ad immersione immersion techniqueControllo in cui il pezzo e la sonda sono separati da una colonna di fluido.
Controllo ultrasonoroultrasonic testingControllo non distruttivo che impieghi un fascio ultrasonoro come mezzo di indagine.
Conversione di modo mode conversionFenomeno per cui un’onda ultrasonora, a causa di riflessione, o rifrazione genera onde caratterizzate da altri modi di vibrazione.
Cricca crackDiscontinuità (frattura) nel materiale con dimensione pronunciata in un senso e molto contenuta nella direzione ortogonale alla prima.
Cricca a caldohot crackFrattura che si presenta con un contorno a raggiera molto ramificato. Il più delle volte è al centro dei laminati o fucinati.
Cricca a freddo cold crackFrattura che parte dalla superficie e si presenta come linea sottile e continua.
Cricca di lavorazione working crackPiccole fratture legate al processo di lavorazione es. da surriscaldamento in rettifica.
Cricca riempitafilled crackFrattura aperta in superficie e riempita di materiale estraneo (ossido, polvere di acciaieria ecc.).
CristallocrystalParte di monocristallo o elemento policristallino avente proprietà piezoelettriche indotte dal taglio secondo assi cristallografici prefissati.
Curva distanza ampiezzaD.A.C (distance-amplitude-curve)Andamento delle altezze d’eco prodotte da un riflettore prefissato intercettato, lungo l’asse del fascio, a distanze progressivamente crescenti dalla superficie di emissione della sonda.
DecibeldecibelEspressione logaritmica del rapporto fra due pressioni e/o intensità acustiche.
Diagr. Ampiezza-Dist.-Amplific.D.G.S. diagramDiagrammi tracciati per le sonde ultrasonore che consentono all’operatore la valutazione dell’indicazione in termini di difetto equivalente.
Diametro effettivoeffective diameter Diametro della sonda effettivamente risonante, in altre parole, sede del fenomeno ultrasonoro.
DifettodefectDiscontinuità non accettabile ai fini della qualità del pezzo.
DiffrazionediffractionDeviazione subita da un’onda secondo direzioni definite ogni qualvolta incontri un ostacolo.
DiffusionescatteringComponente dell’attenuazione dovuta alla riflessione diffusa dalla matrice dei grani del materiale.
Dinamica dello schermodynamic rangeIndica il rapporto tra il segnale massimo e minimo che possono essere visualizzati contemporaneamente sullo schermo. E’ espresso in decibel.
DiscontinuitàdiscontinuityQualsiasi soluzione di continuità presente nel materiale.
Distanza di passoskip distanceDistanza, misurata sulla superficie del pezzo in esame, tra il punto di ingresso dell’asse acustico del fascio nel materiale ed il punto di uscita dello stesso, dopo l’attraversamento dello spessore nei due sensi.
Distanza focalefocal distanceDistanza, misurata lungo l’asse di propagazione, fra la superficie di emissione e la sezione di massima concentrazione di energia in altre parole, di massima sensibilità.
Disturbo da setto cross-talkSegnale di disturbo prodotto, in una sonda doppia, dal passaggio diretto (attraverso lo zoccolo stesso e il fluido di accoppiamento) di energia ultrasonora da un cristallo all’altro.
Divergenza del fasciobeam spreadingApertura del fascio ultrasonoro nel campo lontano.
EcoechoImpulso prodotto dalla riflessione totale o parziale di un impulso incidente su una soluzione di continuità.
Eco di fondobackwall echoEco generato dalla riflessione sulla parete opposta a quella in cui è posizionata la sonda, per il percorso più breve.
Eco di interfacciaboundary echoRiflessione parziale del fascio dalla superficie di separazione fra due materiali a diversa impedenza acustica. Nel caso in cui le interfacce siano le superfici del pezzo, l’eco è noto come eco di parete.
Eco di trasparenza through-transmission echoIn un esame a sonda trasmittente e ricevente separate, l’eco corrispondente alla ricezione da parte della sonda ricevente, dell’onda trasmessa dalla sonda emittente.
Eco fantasmaghost echoEco visualizzato da una scansione successiva rispetto a quella che l’ha generato. Tali echi possono essere eliminati riducendo la frequenza di ripetizione dell’impulso.
Eco multiplomultiple echoRiflessione ripetuta di un impulso ultrasonoro tra due o più superfici o discontinuità di un pezzo. Nel caso che la superficie sia la parete di fondo si parla di riflessioni multiple di fondo (multiple back reflections).
Eco spurioinsignificant indicationIndicazione cui non risulta associabile un difetto o una superficie riflettente.
Effetto spigolocorner effectRiflessione del fascio verso il proprio punto di emissione, dopo l’incidenza successiva su due o più superfici.
Erba grassIndicazioni casuali di disturbo distribuite lungo la linea di base dell’apparecchio, rispetto alle quali va discriminato il segnale di difetto.
Fascio ultrasonoroultrasonic beamInsieme delle onde di pressione emesse da una sonda, che si propagano secondo leggi determinate.
FocalizzazionefocusingFenomeno di concentrazione della intensità acustica in una porzione del mezzo limitata e ben definita.
Forma d’onda in tempo realereal time waveformVisualizzazione oscilloscopica (in radiofrequenza) di un segnale desunto da un riflettore piano posto ad una distanza pari al campo prossimo o alla distanza focale. L’ampiezza di tale segnale, in termini di volt picco-picco, esprime la sensibilità della sonda.
Foro a fondo piattoflat bottom holeRiflettore di riferimento normalmente utilizzato per esami con onde longitudinali (es. costruzione di una curva distanza ampiezza)
Foro cilindricoside-drilled holeRiflettore di riferimento normalmente utilizzato per esami a fascio angolato.
FrequenzafrequencyNumero di onde complete emesse da una sonda nell’unità di tempo.
Frequenza di ripetizione pulse rateNumero degli impulsi emessi nell’unità di tempo.
Frequenza effettivaeffective frequencyFrequenza centrale, o fondamentale, dello spettro di frequenze costituenti l’impulso ultrasonoro.
Fronte d’ondawave frontSuperficie ideale che include tutti i punti di un’onda che hanno la stessa fase.
Gradino monitorgateModificazione della linea di base per evidenziare la zona posta sotto il controllo monitor.
GuadagnogainCapacità del ricevitore di amplificare i segnali elettrici resi disponibili dalla sonda.
HertzhertzUnità di misura della frequenza, corrispondente ad un ciclo al secondo.
Impedenza acusticaacoustic impedanceResistenza offerta dal mezzo alla propagazione dell’onda e misurata dal prodotto della densità del mezzo per la velocità di propagazione dell’onda.
Impulsopulse Porzione di treno d’onda costituita da un numero finito di vibrazioni.
Impulso inizialemain pulseEco sull’apparecchio corrispondente alla eccitazione della sonda.
IncisionenotchRiflettore, di forma geometrica stabilita, normalmente utilizzato per la taratura nell’esame di prodotti cavi.
IndicazioneindicationUn qualunque segnale visualizzato sullo schermo dell’apparecchio ad ultrasuoni.
Indicazione falsafalse indicationIndicazione cui non risulta chiaramente associabile un difetto o una superficie riflettente.
Indice di riflessionereflection indexRapporto fra pressione ultrasonora dell’onda riflessa e pressione ultrasonora dell’onda incidente sull’interfaccia.
Indice di rifrazionerefractive indexRapporto fra la velocità dell’onda incidente sull’interfaccia fra due mezzi e la velocità della stessa onda rifratta nel secondo mezzo in contatto acustico con il primo.
Indice di trasmissionetransmission indexRapporto fra pressione ultrasonora dell’onda trasmessa attraverso un’interfaccia e pressione dell’onda incidente sulla stessa.
Intensità acusticaacoustic intensityEnergia che passa attraverso l’unità di superficie nella unità di tempo.
InterfacciainterfaceSuperficie di transizione tra due materiali di diversa impedenza acustica.
Interferenza d’ondawave interferenceIl verificarsi di una serie di massimi e minimi di pressione determinati dalla sovrapposizione di onde.
ImperfezioneflawImperfezione del materiale, se è tale da determinarne lo scarto prenderà il nome di difetto.
Ispezione inspectionProcesso di esame di un pezzo alla ricerca di eventuali difetti.
Lunghezza focalefocal widthLarghezza del fascio, misurata secondo una retta parallela alla superficie della sonda, nella sezione di massima sensibilità (fuoco): la larghezza focale è nota anche come macchia focale della sonda.
Lega leggera light metalMetallo a bassa densità, come alluminio, magnesio, berillio, titanio ecc.
Linearità orizzontalehorizontal linearityProporzionalità, sulla scala orizzontale dell’apparecchio, tra le distanze reali dei riflettori e le distanze relative agli echi che le identificano sullo schermo.
Linearità verticalevertical linearityCostanza, sulla scala verticale dell’apparecchio, del rapporto tra due echi di ampiezza diversa per tutta la dinamica dello schermo.
Lunghezza dell’impulso inizialepulse lengthIntervallo di tempo misurato fra il fronte di salita e quello di discesa di un impulso: la lunghezza di un impulso coincidedunque con la sua durata.
Lunghezza d’ondawave lengthDistanza fra due fronti d’onda contigui aventi la stessa fase.
Mancanza dell’eco di fondoloss reflectionAssenza o riduzione significativa della indicazione della parete di fondo del pezzo in esame.
Metodo a riflessione di impulsipulse-echo metodMetodo secondo cui le discontinuità di un materiale sono evidenziate dalla riflessione degli impulsi incidenti sulle stesse.
Metodo a trasparenza through-transmission tech.Metodo che, utilizzando una sonda emittente e ricevente, evidenzia le discontinuità del materiale in base alla diminuzione del segnale ricevuto.
Mezzo di accoppiamentocouplantSostanza (acqua, olio, pasta, ecc.) interposta fra sonda e pezzo per consentire la trasmissione di energia ultrasonora.
MicrocriccamicroshrinkageFrattura in corrispondenza dei contorni del grano.
Misuratore di spessore thickness gaugeStrumento ad ultrasuoni ad impulso-eco in grado di evidenziare la misura di spessore in forma digitale su un display.
Onda di compressionecompression waveVedere onda longitudinale
Onda di LambLamb waveOnda caratteristica di lamierini e fili sottili (spessore o diametro dell’ordine della lunghezza d’onda). Il fenomeno ondulatorio interessa l’intera sezione e si propaga con velocità dipendente, oltre che dalle caratteristiche del mezzo, dal prodotto spessore per frequenza.
Onda di RayleighRayleigh waveVedere onda superficiale.
Onda longitudinalelongitudinal waveOnda per la quale lo spostamento delle particelle è allineato con la direzione di propagazione.
Onda piana plane waveOnda i cui fronti sono superfici piane e parallele.
Onda rifratta refracted waveOnda generata quando un fascio ultrasonoro passa, con incidenza obliqua, da un materiale ad un altro caratterizzato da una differente velocità di propagazione.
Onda sfericaspherical waveOnda i cui fronti sono superfici sferiche.
Onda stazionariastanding waveEffetto dovuto alla sovrapposizione di treni d’onda eguali ma che si propagano in un senso opposto, caratterizzato dalla formazione di nodi e antinodi stazionari.
Onda superficiale surface waveOnda che si propaga lungo la superficie di un pezzo in cui penetra per uno spessore pari a circa una lunghezza d’onda.
Onda trasversaleshear waveOnda per la quale lo spostamento delle particelle è perpendicolare, in ogni punto, alla direzione di propagazione.
Onda ultrasonoraultrasonic waveFenomeno ondulatorio, a frequenza ultrasonora, costituita da vibrazioni elastiche che si propagano nel materiale.
OrientamentoorientationRelazione angolare fra un piano, una superficie, l’asse di un difetto ed una superficie o in piano assunti come riferimento.
Percorso in acquawater pathIn un controllo in immersione la distanza fra la superficie di emissione della sonda e la superficie di immissione dell’ultrasuono nel pezzo.
Perdite di trasferimentotransfer lossesEsprimono la differenza delle condizioni di accoppiamento fra sonda e pezzo campione e fra sonda e pezzo da esaminare. Devono essere o nulle o esattamente note per un esame corretto.
PiezoelettricitàpiezoelectricityCaratteristica presentata da alcuni materiali, presenti in natura, di convertire, in modo reversibile, energia elettrica e meccanica.
PorositàporosityInsieme di piccoli fori o cavità all’interno del metallo.
PortasondemanipulatorDispositivo usato, nei controlli in immersione o altro, per sostenere ed orientare le sonde.
Potere risolutivoresolution powerCapacità del sistema ultrasonoro di discriminare discontinuità vicine fra loro.
Potere risolutivo lateralelateral resolution powerCapacità del sistema ultrasonoro di discriminare, lungo una direzione perpendicolare a quella di propagazione, discontinuità vicine fra loro.
Potere risolutivo assiale axial resolution power Capacità del sistema ultrasonoro di discriminare , lungo la direzione di propagazione, discontinuità vicine fra loro.
Presentazione tipo AA-scan displayPresentazione sullo schermo di un tubo a raggi catodici recante le informazioni di ampiezza e profondità delle indicazioni.
Presentazione tipo BB-scan displayPresentazione in coordinate ortogonali in cui un asse rappresenta la posizione della sonda e l’altro la profondità della discontinuità. Può essere visualizzata sullo schermo di un monitor o essere registrata.
Presentazione tipo CC-scan displayPresentazione che evidenzia una sezione ortogonale alla direzione di propagazione dell’asse ultrasonoro, (rappresentazione in pianta). Può essere visualizzata sullo schermo di un monitor o essere registrata.
Presentazione RFRF presentationpresentazione del segnale in radiofrequenza ottenuta escludendo il circuito di rivelazione de ricevitore.
Profilo del fasciobeam profileCurva che rappresenta l’andamento della pressione sonora lungo una retta perpendicolare all’asse acustico (profilo laterale) o lungo dei punti rappresentati dalla isobora a -6dB rispetto all’asse acustico (profilo longitudinale o assiale).
Proiezione accorciatashortened projectionDistanza fra la verticale passante per il difetto e il bordo avanzato della sonda.
PropagazionepropagationIl progredire del fronte d’onda all’interno del pezzo,
Punto di emissione della sonda“O” pointPunto su una sonda angolata attraverso cui passa l’asse del fascio ultrasonoro emergente.
Rapporto segnale-rumoresignal-to-noise ratioRapporto tra l’ampiezza di un eco dovuto ad una discontinuità nel materiale e l’ampiezza media del rumore di fondo (erba).
Regolazione di guadagnogain adjustementComando sull’apparecchio che consente di regolare l’ampiezza del segnale ricevuto.
Ricevitorereceiver unitCircuito dell’apparecchio ad ultrasuoni che riunisce le funzioni di amplificazione e di rivelatore.
RiflessionereflectionFenomeno per cui un’onda è rinviata nello stesso mezzo da un’interfaccia in modo da mantenere le caratteristiche originali.
Riflessione diffusadiffused reflectioVedere diffusione
Riflessione totaletotal reflectionRiflessione di un’onda incidente su un’interfaccia fra due mezzi con angolo maggiore del secondo angolo critico, per cui non vi è trasmissione di energia ultrasonora nel secondo mezzo.
Riflettore campionereference reflectorSuperficie geometricamente definita con grado di finitura molto minore della lunghezza d’onda dell’esame.
Riserva di amplificazioneamplification reserveIndica di quanti dB si può ancora amplificare un eco di riferimento, posto al 40% dello schermo, a condizione che il rumore non superi il 20% dello schermo.
Ritardodelay Regolazione dell’apparecchio che consente di produrre una base dei tempi ritardata.
Rumore del materiale material noise Vedere erba.
Rumore elettricoelectrical noise Segnali estranei dovuti a campi elettrici o magnetici generati esternamente o ad interferenze elettriche all’interno dell’apparecchio.
SaturazionesaturationTermine usato per descrivere il fatto che un’indicazione supera la piena altezza schermo.
Scala delle distanze sweep rangeVedere base dei tempi.
ScansionescanningSuddivisione secondo un certo ritmo spaziale fra sonda e pezzo in esame.
Scarpa della sonda probe shoe Elemento sagomato di materiale opportuno interposto fra pezzo e sonda per migliorare il contatto acustico (es. l’accoppiamento su una superficie curva).
SensibilitàsensitivityAbilità di rilevare piccole discontinuità. In pratica il livello di amplificazione fissato per il circuito ricevitore.
Settore di separazioneseparation insertStrato di materiale inserito fra i cristalli di una sonda a più trasduttori, allo scopo di impedire il passaggio diretto delle onde da un trasduttore all’altro.
Smorzamento elettricodampingRiduzione del numero di oscillazioni di un impulso ultrasonoro ottenuto limitando la tensione di eccitazione della sonda.
Smorzamento meccanicobackingMateriale fissato sulla fascia posteriore del cristallo per smorzarne le oscillazioni.
Soglia rejectRiduzione dell’effetto erba attraverso l’eliminazione di tutti gli echi minori di una ampiezza regolabile.
Sonda probe Involucro adibito alla generazione e/o ricezione di pressione ultrasonora che incorpora uno o più trasduttori.
Sonda a contatto contact probeSonda accoppiata alla superficie d’esame direttamente o attraverso un sottile strato accoppiante. Tale sonda risulta perciò protetta contro l’abrasione da un opportuno strato resistente.
Sonda ad immersioneimmersion probeSonda a tenuta stagna utilizzata per controlli in immersione con uno strato di accoppiamento acustico a quarto d’onda di impedenza acustica adeguata.
Sonda angolata angle beam probeSonda a contatto in grado di generare onde longitudinali incidenti sulla superficie di accoppiamento con angolo diverso da 0, in modo da produrre un fascio angolato nel materiale da controllare.
Sonda doppiatwin crystal probeSonda che incorpora, nella stessa custodia, due trasduttori separati da un apposito setto, uno dei quali agisce da trasmettitore e l’altro da ricevitore.
Sonda focalizzatafocused probeSonda in grado di concentrare l’energia di una zona predeterminata attraverso l’utilizzo di cristalli opportunamente sagomati o di lenti adeguate.
Sonda in banda largaboard-band probeSonda caratterizzata da elevato potere risolutore longitudinale.
Sonda normalenormal probeSonda da cui le onde si propagano secondo la normale alla superficie di contatto.
Sonda per onde longitudinalistraight beam probeSonda che genera e/o rivela onde longitudinali.
Spettro di frequenzafrequency spectrumDistribuzione delle componenti di frequenza di un impulso ricetrasmesso dalla sonda. Normalmente l’impulso è la forma d’onda in tempo reale.
Spettro ultrasonoroultrasonic spectrumIl campo di frequenza occupato dalle onde elastiche a partire da 20.000 Hz a 10 MHz.
Strato di protezione ceramicowear plateStrato di protezione dell’elemento piezoelettrico, resistente all’abrasione, utilizzato nelle sonde a contatto.
TaraturacalibrationRegolazioni impostate sull’apparecchio per raggiungere le condizioni operative richieste dal particolare tipo d’esame.
Tecnica a fascio angolatoangle beam techniqueProcedura di ispezione che sfrutta un fascio angolato.
Tecnica ad immersioneimmersion techniqueProcedura di ispezione in cui sonda e pezzo sono separati da una colonna di fluido, generalmente acqua.
Tecnica basata sull’eco di fondoback reflection techniqueProcedura di esame che sfrutta l’eco di fondo del pezzo come eco di riferimento per la taratura.
Tecnica per trasparenza through-transmission tech.Procedura di ispezione basata sulla ampiezza dell’eco di trasparenza.
Tecnica tandemtandem techniqueTecnica di trasparenza che sfrutta due sonde angolate per la ricerca di difetti orientati ortogonalmente al piano di contatto delle sonde.
Tempo di volofly timeTempo che impiega l’onda per completare una andata e ritorno dalla sezione considerata.
Titanato di bariobarium titanateMateriale ceramico utilizzato per la generazione e/o rilevazione di onde ultrasonore.
Titanato-zincato di piombolead titanate zirconateMateriale ceramico utilizzato per la generazione e/o rilevazione di onde ultrasonore.
Trasduttore transducerDispositivo in grado di produrre la conversione reversibile di energia elettrica ed energia acustica.
Treno d’ondawave trainSuccessione di onde continue, di ampiezza e frequenza costanti, emesse da un’unica sorgente.
Tubo a raggi catodicichatodic ray tubeDispositivo utilizzato per la visualizzazione in immagine del fenomeno ultrasonoro. Recentemente sostituito dagli schermi a cristalli liquidi (LED).
UltrasuonoultrasoundQualsiasi vibrazione meccanica nello spettro ultrasonoro.
Vasca per il contr. in immersioneimmersion tankRecipiente di forma e dimensioni opportune per praticare il controllo in immersione.
Velocità ultrasonoraultrasonic velocityVelocità alla quale le onde sonore si propagano nel materiale.
ZoccolowedgeCuneo fisso o interscambiabile di materiale opportuno interposto fra cristallo e pezzo in esame per ottenere onde longitudinali o trasversali ad angoli prefissati.
Zoccolo di accoppiamentocoupling wedgeVedere scarpa della sonda.
Zona di FraunhoferFraunhöfer zoneVedere campo lontano.
Zona di Fresnel Fresnel zoneVedere campo vicino.
Zona mortadead zoneSpessore di materiale contiguo alla superficie di entrata del fascio, entro cui non è possibile evidenziare segnali di riflessione per il perdurare del segnale di eccitazione.

Tabelle di consultazione
Contatti Lavora con noi LUCEFIN S.P.A. Via Ruc 30 | Esine (BS) ITALY | P.IVA 01535340986 | R.E.A. BS 319721 Cap. Soc. € 6.240.000 i.v. | lucefin@legalmail.it | contact@lucefin.com