Rotate phone

Acciai non legati strutturali

Gli acciai di questa famiglia, denominati anche “di uso generale”, rappresentano la categoria più diffusa sul mercato in termini di quantità prodotte. Fanno parte di questa famiglia tutti quei principali elementi di sostegno come intelaiature, impianti in genere, sovrastrutture e tutto ciò che serve a conformare un dispositivo, un congegno, un meccanismo di macchine operatrici o altro.

Gli acciai non legati strutturali sono acciai tenaci con limitato contenuto di carbonio, in cui vengono aggiunte delle quantità di manganese e silicio, in modo da arrivare a un compromesso tra stabilità e un buon rapporto Rp/R (alto limite di snervamento), che permette di ridurre le sezioni resistenti, con conseguente risparmio di materiale dell’ordine anche del 30%. In alcuni casi sono presenti sporadiche quantità di Cromo, Nichel ecc., che provengono dai rottami o dalla materia prima di partenza. Tuttavia, il contenuto di questi è talmente modesto che la loro influenza risulta insignificante, per questo non si considerano nella Normativa. La mancanza di elementi di lega fa sì che la temprabilità sia limitata. Sono anche denominati acciai a snervamento innalzato per riduzione a freddo mediante trafilatura e laminazione a freddo.

Gli acciai non legati strutturali presentano buona predisposizione alla saldatura e alla deformazione a freddo e a caldo. Sono normalmente impiegati allo stato naturale ma possono essere normalizzati o bonificati quando l’utilizzo lo richiede, come ad esempio per la costruzione di alberi, parti di macchina poco sollecitate, bulloneria e viti.

I principali acciai non legati strutturali:

S235JR S235J2 S275JR – S275J0 S355J2 – E295 – E335

LUCEFIN S.P.A.

via Ruc 30, Esine (BS) ITALY

IT01535340986

R.E.A. BS 319721 CAP. SOC. 6.240.000 I.V.

lucefin@legalmail.it

contact@lucefin.com

Tubi in acciaio